Pecunio all’evento ICONOMI “Meet the Managers”

ICONOMI ha recentemente ospitato un evento che ha avuto come protagonisti quattro dei suoi manager DAA al Ritz-Carlton di Vienna il 14 febbraio 2018. L’evento ha visto la partecipazione di Reinhard Berger, CEO e CFO di Pecunio, oltre a Gregor Zupanc di Solidum Prime, Menno Pietersen di CARUS-AR e Levi Meade di Columbus Capital. L’evento è stato ospitato dal COO di ICONOMI, Matej Tomazin.

L’evento “Meet the DAA Managers“, casualmente si è tenuto a San Valentino ed è stato il nostro modo speciale di professare il nostro amore per il mondo crypto le sue fantastiche capacità di cambiare per sempre i mercati globali. L’evento è stato organizzato a beneficio dei potenziali investitori e sostenitori di ICONOMI ed è stato un tentativo di portare i pensieri e la visione di quattro dei suoi responsabili DAA su un’unica piattaforma. L’evento consisteva in discorsi programmatici e tavole rotonde.

Non sorprende che tutti e quattro i leader avessero predetto l’ascesa di Ethereum nel 2018 mentre Bitcoin perdeva progressivamente la sua lucentezza e la sua posizione preminente come “bambino prodigio” della cripto rivoluzione. Hanno attribuito questo cambiamento di paradigma alle eccessive fluttuazioni del prezzo del Bitcoin così come alle capacità intrinseche di Ethereum come piattaforma preferita per le ICO e molti altri fattori. 

Reinhard Berger, pur accettando questo pensiero, ha anche presentato un caso convincente sull’aumento dei token asset-backed (ABT). Berger ha definito la tokenizzazione come il “processo di mettere i beni del mondo reale nella blockchain”. Questo pensiero è in sintonia con la percezione apprensiva del pubblico di maggioranza in tema criptovaluta i cui valori non sono legati ad un bene tangibile, il che rende difficile il loro appeal di massa. Berger sostiene che solo legando il valore delle criptovalute a una risorsa queste diventeranno utili per le transazioni regolari e non resteranno solo uno strumento per gli speculatori. 

Berger ha inoltre affermato che mentre ci sono stati tentativi di creare uno “stablecoin” utilizzando beni come valuta fiat e oro, questi tentativi non hanno avuto successo a causa di una serie di motivi. Questi sono stati i motivi che hanno reso il segmento ABT solo pari all’1% della capitalizzazione complessiva del mercato. Berger ha mostrato fiducia nell’utilità degli ABT e ha affermato che saranno la “prossima grande novità” nella nuova cripto-economia. 

Pecunio sta creando il proprio stablecoin, un ABT che si chiama Pecunio Gold Coin (PCG). Ogni PCG equivale a 1 grammo di oro puro 999.9 distinto, non allocato proveniente da raffinerie approvate da LBMA. 

Dopo i discorsi programmatici, i partecipanti e il pubblico si sono mescolati per una pausa caffè, nonché per interazioni individuali e networking. Più tardi, una tavola rotonda è stata ospitata da Matej Tomazin che ha ribadito il potenziale dominio di Ethereum rispetto a Bitcoin nel 2018.

Tra le altre cose, la commissione ha discusso la coesistenza di scambi centralizzati e decentralizzati, regolamenti e innovazioni commerciali emergenti come gli atomic swap. 

Matej Tomazin ha ringraziato tutti i Manager per conto di ICONOMI e ha annunciato che ospiteranno un evento simile a Londra alla fine di marzo.

PECUNIO Coreteam (da sinistra verso destra): Dominik Berger (CMO), Oama Richson (CCO), Christian Thurner (COO), Reinhard Berger (CEO), Michael Neuhofer (CTO); © 2018 Elia Zilberberg

Condividilo!